Regione Veneto Bandi e Gare Concorsi e Avvisi Albo online Azienda
Home > Archivio News > Focus su Trapianti e Chirurgia nella Giornata mondiale della Lotta al Cancro

Focus su Trapianti e Chirurgia nella Giornata mondiale della Lotta al Cancro

venerdì 04 Febbraio 2022


In occasione della Giornata mondiale della Lotta al Cancro si è svolta una conferenza stampa dedicata al tema della trapiantologia e onco-trapiantologia, in cui il direttore generale, Giuseppe Dal Ben ha presentato numerosi dati con il prof. Umberto Cillo, Direttore della Chirurgia Epatobilio-Pancreatica e dei Trapianti del Fegato.
“Padova, nonostante la pandemia, ha conservato e incrementato molti degli indici legati all’attività trapiantologica – ha detto il Direttore Generale -. Abbiamo voluto mantenere un’attività chirurgica di altissimo livello e le urgenze, in particolare oncologiche, sono state affrontate con la massima determinazione. I dati che stiamo illustrando dimostrano come, grazie agli sforzi di medici e sanitari, siamo stati in grado di attrarre a Padova tanti pazienti anche dalle altre Regioni d’Italia e dall’estero”.
“I dati di Padova dal 2019 ad oggi mostrano un’attività chirurgica che in ambito epato-biliare è in crescita, nonostante in altre zone d’Italia i dati siano calati con la pandemia -
ha spiegato il prof. Cillo - e i motivi sono soprattutto di tre ordini. Il primo è che l’Azienda in questi anni ha messo in campo tutti i possibili supporti per fare in modo che l’attività chirurgica potesse proseguire senza fermarsi. A questo segue il fatto che c’è stata una vera ottimizzazione dei processi di management nella gestione dei pazienti e degli strumenti a disposizione. A Padova, per quanto riguarda la chirurgia oncologica del fegato, vengono operati il 7% dei pazienti d’Italia e più del 60% dei nostri pazienti viene da fuori regione. Questo mette in evidenza l’esistenza di una efficace comunicazione interregionale. Grazie a tutta una serie di miglioramenti tecnici, oggi sono possibili trapianti e interventi che fino a 5 anni non erano possibili. Questo è importante perché dà nuove possibilità di vita alle persone malate.” 

I numeri

Nel 2021 nell’Azienda Ospedale-Università di Padova sono stati effettuati 102 trapianti di fegato (un trapianto in più rispetto al 2019), con un numero di bambini trapiantati in tre anni quasi raddoppiato. Interessante è il numero dei trapianti di fegato ausiliario “rapid”: sui venti totali nel mondo, a Padova sono stati effettuati due di questi interventi nel 2021, gli unici in Italia.
Nel 2020 c’è stato un aumento del 23,3% (rispetto al 2019) delle resezioni epatiche, con un totale di 262 operazioni, un intervento complesso che prevede l'asportazione di una porzione di fegato, che può presentare varie possibili complicazioni.
Anche per quanto riguarda le resezioni epatiche laparoscopiche, operazioni mini-invasive, assistiamo ad un’attività crescente durante i mesi di pandemia. Il numero di interventi sul pancreas è cresciuto del 62,5% dal 2020 al 2021, mentre l’anno precedente (rispetto al 2019) era aumentato del 41,2%.
Da citarsi anche l’uso, parte dello staff del Prof. Cillo, di speciali tecnologie di epatectomia robotica e ricostruzione biliare per colangiocarcinoma perilare: si tratta dei primi casi nel mondo occidentale di adizione di queste tecniche.

La storia di Fabio Zubani

Uno spazio della conferenza è stato dedicato alla testimonianza di Fabio, paziente dell’Azienda Ospedale-Università di Padova, che nello scorso settembre ha subito un intervento di chirurgia oncotrapiantologica ed è stato operato dal prof. Cillo e la sua equipe.
La storia di Fabio inizia l’8 gennaio del 2021, quando riceve, a Brescia, una diagnosi di tumore. Viene ricoverato a Brescia, dove è stato seguito eccezionalmente e dopo 10 giorni è stato trasferito a Padova, nella nostra clinica. Viene inserito nella lista trapianti nel mese di giugno e finalmente a settembre viene operato. “Il trapianto è andato strepitosamente e adesso sto benissimo. Devo ringraziare il prof. Cillo, il prof. Gringeri e tutti i loro collaboratori. Io e la mia famiglia siamo contentissimi di questo.


 
Ultimo aggiornamento: 04/02/2022
Categorie news Covid-196 Salute4
Tag cloud Gravidanza