Regione Veneto Bandi e Gare Concorsi e Avvisi Albo online Azienda
Home > Archivio News > Nuova Pediatria di Padova: firmata la delibera di assegnazione definitiva dei lavori

Nuova Pediatria di Padova: firmata la delibera di assegnazione definitiva dei lavori

mercoledì 02 Febbraio 2022
Padova, 2 febbraio 2022. Dopo aver ricevuto l’autorizzazione da parte dell’ANAC (Autorità Nazionale per l’Anticorruzione), è arrivata la firma alla delibera da parte del Direttore Generale Giuseppe Dal Ben per la procedura di affidamento definitivo dei lavori per la realizzazione della nuova Pediatria dell’Azienda Ospedale-Università di Padova. Destinataria del provvedimento la ditta prima classificata nella procedura di gara, la Setten Genesio S.p.A. di Oderzo (TV). La Regione Veneto ha stanziato, per realizzare l’opera, una cifra pari a 61 milioni di euro, nei quali vanno inclusi 13 milioni per gli arredi e 1 milione per la demolizione degli edifici preesistenti ed altre lavorazioni minori.
Dopo la pubblicazione della delibera seguiranno 35 giorni, onde consentire ai concorrenti non aggiudicatari di proporre eventualmente ricorsi, secondo quanto previsto dal codice degli appalti. Una volta passato questo periodo di tempo, se non perverranno osservazioni, si procederà con la firma del contratto e potranno iniziare i lavori per un’opera fondamentale per la sanità padovana e regionale.
Il percorso amministrativo per poter realizzare la Nuova Pediatria di Padova è iniziato nel 2017, in una serie di avanzamenti che hanno visto un’intensa collaborazione fra la Regione del Veneto, l’Azienda Ospedaliera e l’Università di Padova.
Il nuovo polo pediatrico ospiterà in tutto 168 posti letto. Gli spazi saranno così organizzati:
 
  • Piano terra: Pronto soccorso e l’area per le radiologie
  • Primo piano: Degenze Pediatriche (34 posti letto), di cui Pediatria d’urgenza (16 posti letto)
  • Secondo piano: Degenze Pediatria specialistica (16 posti letto) e Neuropsichiatria infantile (6 posti letto)
  • Terzo piano: Degenze Nefrologia (12 posti letto), di cui 5 postazioni per dialisi e Trapiantati (5 posti letto) 
  • Quarto piano: Degenze chirurgiche (32 posti letto)
  • Quinto piano: Terapie Intensive pediatriche (17 posti letto) e Cardiologia pediatrica (4 posti letto) 
  • Sesto piano: Oncoematologia pediatrica (19 posti letto) e Trapiantati di midollo (8 posti letto)
  • Settimo piano: Sale operatorie
La nuova Pediatria dell’Ospedale è il primo edificio che sorgerà nell’area destinata al nuovo Polo della Salute di Padova, frutto della riqualificazione e ristrutturazione dell’area dell’attuale Giustinianeo.

Le dichiarazioni


Oggi è un momento davvero importante: stiamo ultimando l’iter amministrativo per poter arrivare al più presto a cantierare la Nuova Pediatria. Un ringraziamento sentito va alla Regione del Veneto, che ha stanziato i fondi per l’opera, e al Presidente Zaia, che ha voluto fortemente questa realizzazione. Un ringraziamento che si estende poi all’Università e agli attori dell’Azienda Ospedaliera” ha commentato il direttore generale Dal Ben mentre, nel corso della conferenza stampa, ha illustrato il progetto complessivo.

Il sentimento comune dei Dirigenti dell’area pediatrica è un senso di gratitudine e di soddisfazione. “Chi come me è da 40 anni in questa struttura, ha visto l’evoluzione sia della struttura stessa, ma anche delle esigenze dei bambini e delle famiglie. La fetta dei bambini malati è piccola ma è una malattia che diventa sempre più complessa e rara. Le malattie rare hanno bisogno di queste strutture innovative: è cambiato il modello di cura e terapia, è cambiato anche il team che lavora per e con i bambini (medici, psicologi, educatori, infermieri, etc.) e poi, non meno importante, sono cambiati i diritti dei bambini: devono avere una loro privacy, un proprio luogo, uno spazio di gioco. Questo per dire che dietro a questa impresa ci sono i bambini, perché saranno loro i primi a godere di questo grande impegno da parte dell’Azienda.” queste le parole della prof.ssa Liviana Da Dalt, Direttrice del Dipartimento della Salute della Donna e del Bambino, che ha ringraziato tutti coloro che hanno permesso questo traguardo.

Un ringraziamento che arriva anche dal prof. Giorgio Perilongo, Direttore della Clinica Pediatrica, che aggiunge “La nostra soddisfazione è enorme. Io e la prof.ssa Da Dalt rappresentiamo i portavoce di un’intera comunità padovana molto grande e di questo ne siamo felici. È una soddisfazione, sono sicuro, che si estende a tutta la città perché è un ulteriore tassello di successo che si aggiunge all’attività della Sanità padovana. Il mio ringraziamento è vero e sincero, perché ho sempre seguito questo percorso e sono stato partecipe delle difficoltà che abbiamo incontrato per la realizzazione, che è stata possibile solo grazie alla professionalità e alla determinazione che contraddistingue chi ha lavorato e continua a lavorare a questo progetto. Il mio ringraziamento va anche alla Regione e al Presidente.”
Ultimo aggiornamento: 02/02/2022
Categorie news Covid-196 Salute4
Tag cloud Gravidanza