Regione Veneto Bandi e Gare Concorsi e Avvisi Albo online Azienda

UOC Direzione delle Professioni Sanitarie

Mission

Gli scopi, l'organigramma, le funzioni ed attività della UOC Direzione delle Professioni Sanitarie sono descritte nell’Atto Aziendale dell’Azienda Ospedale-Università Padova adottato con Delibera del Direttore Generale n. 1 del 7/1/2022 (art. 26 ed Allegato n.3).
 

INFORMAZIONI PER NEOASSUNTI E CORSI DI LAUREA

COME ARRIVARE ALLA DIREZIONE delle PROFESSIONI SANITARIE:
La Direzione delle Professioni Sanitarie è ubicata all’interno dell’Azienda Ospedale Università Padova al 1° piano della Palazzina ubicata a lato della Direzione Generale (ingresso interno dal cortile antistante e/o anche dall’accesso esterno dal Punto Prelievi situato in via San Massimo n.10). Salire al 1° piano, entrare nel primo corridoio sulla destra, nella cui ala sinistra è ubicata la Direzione delle Professioni Sanitarie.

Siamo qui

Le chiediamo di consultare, fin dal momento dell’inizio lavorativo, la seguente documentazione che La invitiamo a leggere e a rispettare, scaricandola direttamente dai link sottostanti e che accompagnerà il suo percorso lavorativo dentro alla nostra azienda:

L’iter per l’assunzione generalmente segue questa sequenzialità:
1° giorno
: il giorno dell’appuntamento che le è stato fissato telefonicamente: 

  • Dovra' recarsi alle ore 8.15 presso l'UOC Risorse Umane (ricordi di portare con sè 3 fototessere, fotocopia carta identita', fotocopia codice fiscale, fotocopia certificato/attestato laurea/diploma del corso inerente alla qualifica, estremi codice IBAN, fotocopia della domanda ammissione al concorso pubblico contenente C.Vitae e certificato delle vaccinazioni rilasciato dal distretto sanitario di appartenenza);

  • A seguire andra' in Medicina Preventiva per esecuzione della visita del medico competente, effettuazione ECG ed esami ematochimici (si ricordi il digiuno!). Se ha con sè esami recenti gia' eseguiti negli ultimi 6 mesi li porti pure che possono essere considerati validi. 

  • Al termine, dovra' ritornare presso la scrivente Direzione per colloquio individuale conoscitivo e di orientamento in cui si fisseranno anche insieme le date per i successivi giorni in cui dovrà tornare per:

2° giorno dovrà recarsi alle ore 9.00 per esecuzione tampone COVID19 presso Ospedale Giustinianeo (Medicina del Lavoro 2° P. Ascensore e a seguire andrà presso la sede DPS per: comunicazione della sede lavorativa di destinazione ed incontro con il Responsabile di area , consegna armadietto e prova/ritiro delle divise e firma per presa visione della Scheda delle attività assegnate presso la Medicina Preventiva per rischi professionali.

3° giorno h. 8.00 Firma del contratto di lavoro presso l’UOC Risorse Umane e consegna badge; Inizio turno lavorativo presso U.O. di destinazione, post timbratura in ingresso.

ORARIO DI LAVORO
La rilevazione dell’orario avviene attraverso terminali elettronici con badge magnetico personale (consegnato dall’UOC Risorse Umane al momento della firma del contratto di lavoro), che deve essere utilizzato ogni qualvolta si entra o si esce dal servizio. Si è tenuti a timbrare utilizzando il terminale più vicino alla sede di lavoro.
Il personale è identificabile attraverso il Cartellino di riconoscimento non magnetico e che va esposto sulla divisa durante tutto l’orario di lavoro. Nel
Regolamento aziendale Orario di lavoro area Comparto (e successive modifiche/integrazioni) troverà gli adempimenti necessari in materia di orario e di applicazione degli istituti inerenti la struttura del rapporto di lavoro. Per ogni chiarimento rispetto alla sua osservanza si potrà rivolgere al Coordinatore.
Ogni eventuale assenza deve essere giustificata e comunicata tempestivamente al Coordinatore, come peraltro il rientro in servizio.

TURNISTICA
La sequenza prevalente di turno prevista nell’area di degenza è il turno in quinta:
M P - N R (M = 06.50-13.10; P = 12.50-20.00; N = 19.50-07.00; Riposo) per quanto riguarda gli Infermieri,
M P - N R (M = 07.00-13.00; P = 12.00-20.00; N = 20.00-07.00; Riposo) per quanto riguarda gli OSS. Gli altri turni specifici verranno illustrati in sede di assegnazione.

SISTEMA DI VALUTAZIONE AZIENDALE 
Periodo di Prova
Il personale del Comparto sanitario neoassunto a tempo indeterminato, per la normativa vigente deve essere valutato per un periodo di prova di 6 mesi per gli Infermieri e 2 mesi per gli OSS, per certificare un giudizio di idoneità professionale ai fini della conferma in ruolo. La valutazione è la fase che si sviluppa lungo tutto il processo di inserimento e che permette la verifica delle performance del neoassunto, da parte del Coordinatore/Responsabile d’Area. A tal fine sono state predisposte delle schede di valutazione specifiche per consentire una valutazione standardizzata per ogni singolo profilo professionale. La scheda le sarà presentata e accompagnata per tutto il periodo della valutazione.
Documento di Valorizzazione Individuale
Tutto il personale dipendente a tempo indeterminato è sottoposto a valutazione annuale. La valutazione utilizza quale strumento il Documento di Valorizzazione Individuale (DIV) caratterizzato da Aree distinte: 

  • Area della capacità -> per l’erogazione della quota incentivante

  • Area della conoscenza/qualità -> per la definizione della graduatoria per le progressioni orizzontali 

SERVIZIO INTRANET AZIENDALE: http://intranet.sanita.padova.it
Al momento del suo ingresso in azienda ha compilato una richiesta identificativa personale di dominio per avere le credenziali di accesso ai PC in dominio, alla posta elettronica, al Servizio Intranet aziendale. 
Il portale è così organizzato:
L’area “Io e l’Azienda” è la zona che l’ Azienda usa per le informazioni che la riguardano personalmente come la formazione e Le informazioni riservate dedicate al dipendente nell’ Angolo del Dipendente (per es. il cedolino, elenco timbrature etc.).
L’area “L’Azienda informa” contiene tutti i comunicati e i documenti di interesse generale (servizi di staff, qualità, controllo di gestione, rischio clinico etc.). Ad esempio seguendo il link “L'azienda informa > Risorse umane” è possibile visionare/scaricare documenti utili per il dipendente (per esempio tutta la modulistica aggiornata e necessaria per le assenze/presenze ed alcuni opuscoli/guide)
L’area “Condividi con i colleghi” è il luogo in cui gruppi di lavoro condividono un argomento specifico, condividono esperienze e idee, propongono progetti e attività di comitati.

SEDE DELL’ATTIVITA’ LAVORATIVA
La sede primaria di assegnazione sarà comunicata a seguito del colloquio di orientamento. La sede potrà comunque essere sempre ridefinita nel caso di sopravvenute esigenze organizzative aziendali. 
Si ricorda che le esigenze organizzative, oltre che il percorso formativo specifico attivato in favore del dipendente, impongono la stabilità del rapporto per i primi 5 anni di servizio per gli infermieri e per i primi 3 anni di servizio per gli OSS (Vincolo di Permanenza). 
Si ricorda altresì che requisito per l’assunzione è il possesso dell’idoneità, piena ed incondizionata, alle mansioni specifiche del proprio profilo professionale.

DOTAZIONE DIVISE
La dotazione prevista è di minimo 6 divise (generalmente casacca e pantalone) mentre calzature, felpa e il lucchetto per l’armadietto sono a carico del dipendente.
La Segreteria della DPS le fornirà il modulo per ritirare le divise direttamente presso il Servizio Guardaroba ai seguenti orari:

  • dal LUN al VEN dalle 8.00-15.00 (il giovedì fino alle 16.00) in sede via Giustiniani

  • dal LUN-VEN ore 9.00-12.00 in sede Ospedale Sant’Antonio.

Si ricorda di usare la divisa solo durante l’orario di servizio, d’indossare la divisa corrispondente alla propria qualifica e alla propria area di lavoro; d’indossare la divisa pulita e avere cura del decoro della divisa. Al fine di garantire il rispetto delle norme igieniche il personale è tenuto ad avere una cura particolare del proprio aspetto (in particolare di capelli, unghie, etc. ) evitando quanto più possibile l’utilizzo di monili e accessori vari.

PARCHEGGI 
I dipendenti sono autorizzati ad accedere col proprio automezzo ed a parcheggiare all’interno dell’area ospedaliera limitatamente ai seguenti casi e solo per motivi di servizio: dopo le ore 16.00 nei giorni feriali e senza limitazione di orario nei giorni di sabato e festivi, previa esibizione del contrassegno H rosso. In particolare l’utilizzo di tale contrassegno è consentito al personale che deve effettuare il servizio notturno (per le altre fattispecie vedi Regolamento per l’accesso, la circolazione ed il parcheggio dei veicoli all’interno dell’area ospedaliera). 
Il contrassegno H rosso è richiedibile ed ottenibile presentando l’
apposito modulo direttamente all’UOC Gestione della Logistica (2 p. Palazzina Direzione Generale) in orario di ufficio. 
E’ possibile inoltre richiedere i moduli per i parcheggi esterni convenzionati con l’Azienda.

MENSA 
Tutti i dipendenti nei giorni di effettiva presenza al lavoro e in relazione all’articolazione dell’orario possono accedere al servizio mensa (h. 12.00-15.00).
L’accesso alla mensa dell’ Azienda deve avvenire previa timbratura in uscita, non è possibile accedere alle aree della mensa e ai bar esterni all’area ospedaliera con la divisa e le calzature da lavoro.

A seguito dell’emanazione della DGR n.1439 del 5.8.2014, fatta propria dall’Azienda Ospedaliera di Padova con Delibera del Direttore Generale n. 1143 del 9.10.2014, afferisce alla Direzione Professioni Sanitarie (DPS) la materia della formazione universitaria delle Professioni Sanitarie. La stessa norma ha inoltre definito ruolo, funzioni ed attività degli attori coinvolti nel sistema formativo, in particolare il Coordinatore aziendale dell’attività formative, i Tutor didattici e le Guide di tirocinio. I Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie presenti presso l’Azienda Ospedale-Università di Padova sono:

CdL Triennali:
  • Infermieristica (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Margherita Andrigo)
  • Fisioterapia (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Gabriella Marini)
  • Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Gemma Rocco)
  • Dietistica (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Romina Valentini)
  • Ostetricia (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Alessia Selmin)
  • Logopedia (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Silvia Montino)
  • Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (Coordinatore attività didattiche: Dott. Donato Negro)
  • Tecniche di Neurofisiopatologia (Coordinatore attività didattiche: Dott. Alberto Grego)
  • Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Giulia Soravia)
  • Ortottica ed Assistenza Oftalmologica (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Daniela Lazzarini)
  • Tecniche Audioprotesiche (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Valentina Salviato)
  • Tecniche della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Mirka Grigoletto)
CdL Specialistici:
  • Scienze Infermieristiche ed Ostetriche (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Claudia Casumaro)
  • Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Gabriella Marini)
  • Scienze delle Professioni Sanitarie Tecnico Diagnostiche (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Gemma Rocco)
  • Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Mirka Grigoletto)
Per informazioni utili di dettaglio rispetto all’organizzazione dei percorsi formativi di tutti i Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie dell’Ateneo patavino fare riferimento al sito dell’Università degli Studi di Padova.

Corsi di Laurea DPS:
 Ubicazione  Palazzina dei Servizi 2° piano
 Telefono  049 8218342 - 8344 - 7817

 

 

Come indicato nella DGR n. 1306/2017, la Direzione delle Professioni Sanitarie (DPS) è un'Unità Operativa Complessa in staff alla Direzione Sanitaria che si propone di concorrere ad assicurare un’assistenza personalizzata e di qualità a tutti gli utenti, promuovendo l’impiego ottimale delle risorse disponibili, nel rispetto delle norme etiche e deontologiche.
La DPS si pone in una prospettiva di sviluppo delle professioni e delle competenze, di valutazione dei processi assistenziali attraverso l’adozione di idonei indicatori di esito, di innovazione e di sviluppo organizzativo e di ricerca.

Secondo le indicazioni della DGR n. 1306/2017, le professioni sanitarie sono organizzate in una UOC Direzione delle Professioni Sanitarie che opera in staff al Direttore Sanitario e una UOS Professioni Sanitarie sotto la Direzione del Direttore Sanitario in sinergia con la Direzione delle Professioni Sanitarie, Direzioni Mediche ed anche con le Direzioni dei Dipartimenti Didattico-Scientifico-Assistenziali Integrati (DIDAS)e dei Dipartimenti funzionali.
Come previsto dalla succitata DGR e tenuto conto che l’AOUP è sede di funzioni ospedaliere Hub che richiedono un’ottimale gestione della complessità clinico-assistenziale ed organizzativa, del miglioramento dell’appropriatezza, dell’efficienza e della produttività, e lo sviluppo di modelli organizzativo – assistenziali innovativi, le due Unità Operative sono articolate nelle seguenti aree di responsabilità organizzativo-professionale:

per l’UOC Direzione delle Professioni Sanitarie:
  • Area Risorse Umane: a cui è affidata la programmazione del fabbisogno, gestione e monitoraggio del personale sulla base degli obiettivi aziendali e delle singole Unità Operative;
  • Area Modelli Organizzativi ed Assistenziali: deputata alla realizzazione di modelli organizzativi e assistenziali idonei a soddisfare i bisogni dell’utenza e la presa in carico integrata (percorsi dei pazienti) anche attraverso lo sviluppo delle competenze dei professionisti e la promozione e gestione di progetti di ricerca clinica e organizzativa;
  • Area Formazione di base e permanente: deputata all’analisi dei fabbisogni formativi del personale afferente alle professioni sanitarie e di supporto e pianificazione dei relativi interventi ivi compresa la formazione universitaria così come indicato nella DGRV 1439/14.
per l'UOS Professioni Sanitarie Ospedaliere:
  • Area Medica: deputata, in particolare, alla promozione e realizzazione di modelli organizzativi-assistenziali innovativi, in integrazione con il territorio, per rispondere ai bisogni assistenziali emergenti legati in particolare alla cronicità;
  • Area Chirurgica deputata alla configurazione, in particolare, di modelli organizzativi innovativi per il miglioramento dei processi caratteristici dell’area chirurgica e ottimizzazione della presa in carico e percorsi del paziente; allocazione efficiente delle risorse strumentali e degli spazi; programmazione integrata dell’attività operatoria;
  • Area Emergenza e Urgenza: deputata alla pianificazione, organizzazione e gestione dei percorsi di emergenza e urgenza sia in ospedale sia nel territorio;
  • Area Diagnostica e della Riabilitazione: deputata all’integrazione tra i vari professionisti tecnici sanitari secondo logiche sistemiche di ospedale, promuovendo l’integrazione tra le diverse Unità Operative, salvaguardando le specificità, e coordinando azioni di miglioramento organizzativo;
  • Area Materno-Infantile: deputata alla promozione ed all’adozione di modelli di presa in carico integrata dei bambini e delle loro famiglie, sia nelle condizioni fisiologiche (parto) sia in quelle patologiche.
Per i suddetti livelli di responsabilità è previsto l’affidamento a Dirigenti delle Professioni Sanitarie afferenti alla classe delle lauree magistrali in scienze infermieristiche, ostetriche e tecnico-sanitarie.
I Dirigenti delle Professioni Sanitarie delle aree suddette operano sotto la direzione dei rispettivi responsabili delle Unità Operative DPS e UOS Professioni Sanitarie Ospedale in sinergia con i Direttori Medici Ospedalieri secondo le direttive del Direttore Sanitario, in particolare concorrendo alla corretta gestione del personale assegnato e presidiando i percorsi dei pazienti in relazione alla diversa intensità di assistenza.
Particolare rapporto di collaborazione è instaurato tra i Dirigenti delle Professioni Sanitarie ed i Coordinatori delle Professioni Sanitarie dei DIDAS sulla base di obiettivi condivisi individuati dalla Direzione, definendo modalità comuni di acquisizione e gestione di risorse umane e materiali, adozione ed implementazione sinergica di modelli organizzativo-assistenziali.

Le attività specifiche dei Coordinatori delle Professioni Sanitarie di Dipartimento sono:
  • monitorare la condizione e la distribuzione del personale assegnato alle unità operative afferenti al dipartimento anche in base alla numerosità e alle caratteristiche dell’utenza, ai livelli quali/quantitativi delle prestazioni da erogare, in coerenza tra dotazioni organiche effettivamente presenti e fabbisogno di personale;
  • favorire l’impiego omogeneo e uniforme del personale;
  • individuare il fabbisogno formativo in collaborazione e coerenza con il piano formativo aziendale, collaborare alla definizione di progetti di formazione continua coerenti con gli obiettivi predefiniti (eventi residenziali, corsi FAD, progetti FSC, aggiornamento individuale extraziendale) e valutarne la ricaduta;
  • promuovere l’analisi del fabbisogno annuale di apparecchiature/dispositivi/arredi e la piena fruizione a livello dipartimentale;
  • favorire l’implementazione dei sistemi informatici nuovi e in uso.
Il rapporto tra i Dirigenti delle professioni sanitarie e i Coordinatori di Dipartimento è teso a ricercare le soluzioni operative ottimali, punto di incontro tra la visione sistemica (aziendale) degli uni e la conoscenza della realtà locale (a livello di unità operativa e di dipartimento) da parte degli altri.

L’organizzazione della DPS prevede i seguenti riferimenti:
  • Dr. Mario Degan: Sostituto Responsabile UOC DIREZIONE DELLE PROFESSIONI SANITARIE
  • Dr.ssa Lucia Stivanello: Responsabile AREA MEDICA
  • Dr.ssa Fabiola Barzon: Responsabile AREA CHIRUGICA
  • Dr.ssa Elisa Daniele: Responsabile AREA EMERGENZA URGENZA (Terapie Int. e P. Operatorie)
  • Dr.ssa Susanna Turra: Responsabile AREA MATERNO-INFANTILE
  • Dr.ssa Marta Zoletto: Responsabile AREA DIAGNOSTICA E DELLA RIABILITAZIONE
  • Dr. Nicola Trevisan: Responsabile AREA RISORSE UMANE
  • Dr. Simone Stevanin: Responsabile AREA MODELLI ORGANIZZATIVI E ASSISTENZIALI
  • Dr.ssa Ilaria de Barbieri: Responsabile AREA FORMAZIONE DI BASE E PERMANENTE
 

Afferiscono alla Direzione delle Professioni Sanitarie:

SERVIZIO TRASPORTO PERSONE (Coordinatore Dr. Andrea Barin)
 Ubicazione  Monoblocco, piano terra (corridoio che collega il Pronto Soccorso al Monoblocco)
 Orari  il servizio è svolto 24h/24h
 Telefono  049 8218724

AMBULATORIO STOMIZZATI (Referente Dr. Edoardo Giorato)
 Ubicazione  Monoblocco Poliambulatori (nr. 15), piano rialzato
 Orari  dal lunedì al venerdì,  9:00 - 16:00
 Telefono  049 8212485 - 347 4780797

Segreteria

Ubicazione Ex Casa Suore, 1° Piano
‌Telefono 049 8213375 - 049 8213376
 Fax 049 8211379
 Email professionisanitarie.aopd@aopd.veneto.it
 Orari Dal Lunedì al Venerdì      8.00 - 17.00

Offerta Assistenziale

Presso l’Azienda Ospedale Università di Padova ha sede uno dei due Poli regionali del Centro di Riferimento Regionale Stomie ed Incontinenza, istituito dalla L.R. 34/2003 “Norme in favore dei soggetti stomizzati della Regione Veneto”, con il compito di svolgere attività di coordinamento e consulenza per i centri aziendali ed inoltre di formulare appositi protocolli, per garantire la continuità assistenziale alle persone con incontinenza urinaria e fecale, portatrici di stomie e sofferenti di malformazioni ano-rettali, dall'ospedale ai servizi territoriali.
Un elemento che ha favorito la creazione dell’ambulatorio è stato il fatto che dal 2004 presso l’Università degli Studi di Padova è stato istituito un Master di 1° livello in Assistenza sanitaria a pazienti stomizzati ed incontinenti, che prepara laureati in Scienze Infermieristiche alla specifica attività di infermieri stomaterapisti e riabilitatori dell’incontinenza, ottenendo anche il riconoscimento dell’AIOSS, l’Associazione Italiana degli Infermieri Stomaterapisti.
L’istituzione dell’ambulatorio stomizzati è avvenuta con delibera del Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera n. 1559 del 31/12/2012 a seguito della crescente domanda assistenziale da parte delle unità operative Aziendali e non, quali la Chirurgia Generale, l’Urologia, la Ginecologia, la Chirurgia Oncologica, la Chirurgia Pediatrica, la Chirurgia Plastica, che hanno condiviso una risposta assistenziale omogenea.

L’avvio del processo è costituito da una richiesta di consulenza per le persone assistite da parte di quelle unità operative che necessitano di interventi di educazione alla corretta gestione dell’ausilio stomale e alla prevenzione e gestione delle complicanze stomali, oppure dalla prenotazione di visite di pazienti esterni muniti di prescrizione medica.
Viene successivamente attivata:
Assistenza ai pazienti ai quali è stata diagnosticata la necessità di una stomia: in questo caso l’U.O. contatta l’ambulatorio, che si fa carico dell’assistenza alla persona in tutto il percorso che va dalla diagnosi alla riabilitazione.
Assistenza ai pazienti già stomizzati e ricoverati in qualsiasi UO: in questo caso il medico contatta lo Stomaterapista dell’ambulatorio per consulenza e presa in carico.
Consulenza alla persona portatrice di stomia che si presenti all’ambulatorio per un controllo periodico delle funzionalità e della condizione della stessa, con particolare riferimento alla qualità dei dispositivi medici utilizzati e alle tipologie di riabilitazione da attuare.

Per informazioni utili alla persona stomizzata fare riferimento anche ai Video Tutorial presenti nella Gallery Aziendale: “Gestione e cura della colonstomia con dispositivo a un pezzo” e “Gestione e cura della colonstomia con dispositivo a due pezzi” e alla "Carta di accoglienza alla persona stomizzata e i suoi familiari”.
 
 Ubicazione  Monoblocco piano rialzato, piastra ambulatoriale
 Telefono  049 8212485 - 347 4780797
 E-mail   professionisanitarie.aopd@aopd.veneto.it
 Orari  da lunedì a venerdì  8.00 - 16.30
Il Servizio Trasporto Persone accompagna prevalentemente persone ricoverate che debbono effettuare indagini diagnostiche e/o prestazioni terapeutiche presso i Servizi Aziendali oppure per trasferimenti interni all’Azienda stessa.
Il Servizio attua tutti i trasporti richiesti dalle Unità Operative (programmati e urgenti) e dal Pronto Soccorso. La richiesta viene inoltrata dal personale dell’Unita Operativa con comunicazione informatica, telefonica o via fax.
Il Servizio Trasporto Persone contempla anche il trasporto in situazioni straordinarie per persone non ricoverate.

Equipe
L’equipe è formata da:
  • Coordinatore Infermieristico, Barin Andrea
  • Infermieri
  • Operatori Socio Sanitari
  • Operatori Tecnici Esperti
Mezzi in dotazione
8 Ambulanze, 50 barelle, 50 carrozzine
Le nostre ambulanze sono costruite su misura e ribassate in modo speciale per consentire il transito sotto il ponte romano che divide l’area ospedaliera

Alcuni numeri
  • circa 150.000 trasporti/anno
  • circa 95.000 trasporti interni
  • circa 55.000 trasporti in ambulanza
Le assegnazioni di trasporto rispettano le seguenti priorità:
  • Persone assistite provenienti da: Pronto Soccorso, Rianimazioni e Sale Operatorie;
  • Trasporti di bambini;
  • Trasporti verso “grandi macchine” come TAC e RMN o per effettuare procedure invasive;
  • Trasporti per terapie oncologiche.
I trasferimenti tra Unità Operative solitamente sono effettuati, salvo richieste urgenti, nel pomeriggio dopo le ore 16:00.
 
  Ubicazione  Monoblocco, piano terra (corridoio che collega il Pronto Soccorso al Monoblocco)
  Telefono 049 8218724
  Fax  049 821 2775 
  E-mail professionisanitarie.aopd@aopd.veneto.it
  Orari   Il servizio è svolto 24h/24h
    
 

Prestazioni

PrestazioneCodice NTRCodice CVP
FASCIATURA SEMPLICE93.56.193.56.1_0
MED AVANZATA DI FERITA CON ESTENSIONE < 10CM96.59.196.59.1_0
MED AVANZATA DI FERITA CON ESTENSIONE < 10CM96.59.196.59.1_2
VIS CH PER PAZIENTE ENTEROSTOMIZZATO DI CONTR89.01.489.01.4_2
V. CTRL DERMATOLOGICA89.01.789.01.7_3
VIS UROLOGICA PER STOMIZZATI DI CONTR89.01.Q89.01.Q_2
TER.ATTIVITÀ VITA QUOTID.INDIV-CICLO 10 SED93.83
MED.AVANZ.SEMPLICE<10CM2 SUPERFIALE-CICLO 8 S96.59.196.59.1_0
TERAPIA DELLE ATTIVITÀ DELLA VITA QUOTIDIANA - INDIVIDUALE (ciclo)93.8393.83_2
TERAPIA DELLE ATTIVITÀ DELLA VITA QUOTIDIANA - INDIVIDUALE (ciclo)93.83

Documenti

Altro

A seguito dell’emanazione della DGR n.1439 del 5.8.2014, fatta propria dall’Azienda Ospedaliera di Padova con Delibera del Direttore Generale n. 1143 del 9.10.2014, afferisce alla Direzione Professioni Sanitarie (DPS) la materia della formazione universitaria delle Professioni Sanitarie. La stessa norma ha inoltre definito ruolo, funzioni ed attività degli attori coinvolti nel sistema formativo, in particolare il Coordinatore aziendale dell’attività formative, i Tutor didattici e le Guide di tirocinio. I Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie presenti presso l’Azienda Ospedale-Università di Padova sono:

CdL Triennali:
  • Infermieristica (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Margherita Andrigo)
  • Fisioterapia (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Gabriella Marini)
  • Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Gemma Rocco)
  • Dietistica (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Romina Valentini)
  • Ostetricia (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Alessia Selmin)
  • Logopedia (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Silvia Montino)
  • Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (Coordinatore attività didattiche: Dott. Donato Negro)
  • Tecniche di Neurofisiopatologia (Coordinatore attività didattiche: Dott. Alberto Grego)
  • Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Giulia Soravia)
  • Ortottica ed Assistenza Oftalmologica (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Daniela Lazzarini)
  • Tecniche Audioprotesiche (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Valentina Salviato)
  • Tecniche della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Mirka Grigoletto)
CdL Specialistici:
  • Scienze Infermieristiche ed Ostetriche (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Claudia Casumaro)
  • Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Gabriella Marini)
  • Scienze delle Professioni Sanitarie Tecnico Diagnostiche (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Gemma Rocco)
  • Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione (Coordinatore attività didattiche: Dott.ssa Mirka Grigoletto)
Per informazioni utili di dettaglio rispetto all’organizzazione dei percorsi formativi di tutti i Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie dell’Ateneo patavino fare riferimento al sito dell’Università degli Studi di Padova.

Corsi di Laurea DPS:
 Ubicazione  Palazzina dei Servizi 2° piano
 Telefono  049 8218342 - 8344 - 7817

 
Ultimo aggiornamento: 05/05/2022
Unità operative