Regione Veneto Bandi e Gare Concorsi e Avvisi Albo online Azienda

Unita' Operativa Complessa Clinica Medica 5

Mission

Il personale medico e quello del comparto afferente all’Unità Operativa Complessa Clinica Medica 5 garantiscono l’assistenza a tutti i pazienti affetti da patologie di tipo internistico (cardiovascolari, pneumologiche, infettivologiche e gastro-enterologiche).
Il personale ha il compito di adottare un approccio di tipo olistico, che tiene conto di tutti gli aspetti della malattia, nonché di considerare la “transizione epidemiologica”, caratterizzata dal progressivo incremento dell’età media e del numero di patologie presenti nel paziente ricoverato. Infine, nel momento della dimissione del paziente, il personale si occupa di garantirne la presa in carico da parte dell’assistenza territoriale, qualora necessaria, attraverso l’intervento di “Case Managers” dedicati.

La struttura rappresenta un Centro di Eccellenza riconosciuto a livello nazionale ed internazionale per la diagnosi e la cura delle malattie del fegato:
  • epatiti virali;
  • epatopatie metaboliche (in particolare la steatosi epatica e le steatoepatite di origine alcolica e non alcolica);
  • insufficienza epatica acuta;
  • cirrosi epatica e relative complicanze;
  • insufficienza epatica acuta su cronica;
  • tumori del fegato.
L'UOC Clinica Medica 5, in qualità di membro della European Reference Network per le malattie rare, si occupa anche di:
  • Morbo di Wilson;
  • ematocromatosi;
  • Sindrome di Budd-Chiari;
  • epatopatie colestatiche (PBC e PSC)
  • trombosi portale non cirrotica
  • malattia veno-occlusiva.
L'Unità Operativa è inoltre parte integrante del Centro Trapianti di Padova, per il quale svolge l’attività di selezione dei pazienti candidati al trapianto di fegato e di follow-up per quelli già trapiantati.

L’attività relativa ai pazienti in degenza ordinaria si articola su 50 letti, comprensivi di una Liver Unit di 20 unità specificamente dedicata ai pazienti affetti da patologie epatiche.
L’accesso alla degenza ordinaria, compreso quello alla Liver Unit, è riservato ai pazienti emergenti provenienti dal Pronto Soccorso oppure, su richiesta, da altri reparti dell’Azienda o altri centri ospedalieri regionali ed extra-regionali.
L’attività relativa ai ricoveri diurni dell'UOC Clinica Medica 5 (Day Hospital o DH) si avvale di 4 posti letto riservati a procedure diagnostico-terapeutiche di tipo invasivo per pazienti con patologie epatiche ed esegue i seguenti interventi:
  • paracentesi/toracentesi sia diagnostiche sia terapeutiche;
  • biopsie epatiche;
  • trattamento loco-regionale dei tumori epatici;
  • colangiografia endoscopica retrograda (ERCP);
  • posizionamento di TIPS
  • posizionamento di drenaggi biliari/bilioplastiche;
  • drenaggi di raccolte ascessuali addominali/pseudocisti pancreatiche;
  • cateterismo cardiaco/coronarografia.
L’attività ambulatoriale si avvale del Care Management Program (CMP), un nuovo modello di assistenza specialistica di tipo epatologico, in grado di assicurare un miglioramento degli esiti clinici risultando economicamente sostenibile. Il CMP è rivolto sia ai pazienti affetti da malattie epatiche (candidati o meno al trapianto di fegato) sia ai pazienti già trapiantati. Il CMP è stato riconosciuto da società scientifiche internazionali, quali l’Associazione Europea per lo Studio del Fegato (EASL) come strumento necessario per la gestione dei pazienti epatopatici, e i risultati raggiunti sono stati pubblicati sul “Journal Hepatology” del 2013. Il modello si basa sull’erogazione in un unico accesso, con visibilità in tempo reale, di esami bioumorali, ecografie dell’addome superiore con valutazione doppler dei vasi splancnici, valutazione neurofisiologica mediante EEG/psicometria, eventuali esami endoscopici ed eventuali consulenze da parte di altri specialisti quando indicati. L’accesso viene concluso con una visita specialistica epatologica, che, avvalendosi degli esiti degli accertamenti eseguiti, compila la relazione clinica che viene resa disponibile in tempo reale, per via informatica, al Medico di medicina generale che ha in cura il paziente, condividendo con lui le date dei successivi controlli in CMP o le date di eventuali procedure invasive in DH.
L’assistenza ai pazienti affetti da malattie epatiche, nel suo complesso, si avvale inoltre di un Centro altamente specializzato per la valutazione neurofisiologica mediante EEG - Valutazione psicometrica e neuropsicologica, nonché di un Laboratorio per lo screening molecolare epatologico.

La rilevanza nazionale ed internazionale dell'UOC Clinica Medica 5 è provata dalla leadership esercitata dal suo personale medico sia nel guidare l’attività del Consorzio Europeo per lo studio dell’insufficienza epatica cronica (EASL EF CLIF) - che rappresenta una rete di circa 110 Centri epatologici di Eccellenza a livello europeo - che nella stesura di Linee Guida internazionali e nazionali per la gestione della cirrosi e delle sue complicanze, nonché da un’intensa attività di ricerca con pubblicazioni su riviste scientifiche al vertice del ranking internazionale.

L'Unità Operativa è anche sede del Centro Regionale per le Malattie del Fegato

Segreteria

Segreteria Assistenziale - Sig.ra Nicoletta Giannetto
 Ubicazione  Policlinico, 8° piano
 Telefono  049 821 2285
 E-mail  cl.med5@aopd.veneto.it
 Orari  dal Lunedì al Venerdì       9.00-13.00
Segreteria Didattica - Dott. Giulio Pecorella
 Ubicazione  Policlinico, 8° piano
 Telefono  049 821 2291
 E-mail  clmed5@unipd.it
 Orari  dal Lunedì al Venerdì       9.00-13.00

Offerta Assistenziale

  • Ambulatorio per epatiti virali
  • Ambulatorio per steatosi e steatoepatite alcolica e non alcolica
  • Ambulatorio per la gestione del paziente con malattia epatica avanzata
  • Ambulatorio per altre malattie di fegato
  • Ambulatorio per la selezione e il follow up del paziente candidato al trapianto di fegato
  • Ambulatorio per la gestione e il follow up del paziente dopo trapianto di fegato
  • Ambulatorio per la valutazione psicometria ed encefalografia del paziente con encefalopatia epatica
Prestazioni erogabili ambulatorialmente
L’attività ambulatoriale per i pazienti ambulatoriali affetti da malattia epatica avanzata candidati o no al trapianto di fegato e dei pazienti trapiantati si avvale del Care Management Program (CPM), un nuovo modello di assistenza specialistica di tipo epatologico, che si è dimostrato in grado di assicurare un miglioramento degli esiti clinici risultando, nel contempo, economicamente sostenibile. Dopo la pubblicazione di risultati raggiunti con il nuovo modello (J. Hepatol. 2013 ; 59 :257-264), esso è stato recepito da Società scientifiche internazionali, quali l’Associazione Europea per lo Studio del Fegato (EASL), come strumento necessario per la gestione dei pazienti epatopatici.
Il modello si basa sull’erogazione in un unico accesso con visibilità “real time” di esami bioumorali, Ecografie dell’addome superiore con valutazione Doppler dei vasi splancnici, valutazione neurofisiologica mediante EEG/psicometria, eventuali esami endoscopici ed eventuali consulenze da parte di altri specialisti, quando indicati.
L’accesso viene concluso con una visita specialistica epatologica, che avvalendosi degli esiti degli accertamenti eseguiti, si traduce in una relazione clinica resa disponibile “real time” per via informatica al medico di medicina generale che ha in cura il paziente, condividendo con lui le date dei successivi controlli in CPM o le date di eventuali procedure invasive in Day Hospital.
  • Diagnosi e stadiazione delle epatopatie e dell’epatocarcinoma mediante biopsia epatica
  • Trattamento loco-regionale dell'epatocarcinoma
  • Procedure invasive sulle vie biliari
  • Paracentesi diagnostiche e terapeutiche
ORARI DI VISITA:
 giorni feriali  ore 12.00 - 14.00 e 18.00 - 20.00
 giorni festivi  ore 12.00 - 15.00 e 18.00 - 20.30

Personale medico

Nome Professione
Prof. Angeli Paolo MEDICO
Prof.ssa Benvegnu' Luisa MEDICO
Prof. Bolognesi Massimo MEDICO
Dott. Bombonato Giancarlo MEDICO
Dott.ssa Cavalletto Luisa MEDICO
Dott. Cesari Maurizio MEDICO
Prof.ssa Chemello Liliana MEDICO
Prof. Di Pascoli Marco MEDICO
Dott. Gambino Carmine Gabriele MEDICO
Dott. Martini Andrea MEDICO
Prof.ssa Montagnese Sara MEDICO
Dott. Piano Salvatore Silvio MEDICO
Dott.ssa Piovella Chiara MEDICO
Prof.ssa Pontisso Patrizia MEDICO
Dott.ssa Romano Antonietta MEDICO
Dott.ssa Tonon Marta MEDICO

Personale non medico

Nome Professione
Dott.ssa Biasiolo Alessandra BIOLOGA
Dott. Schiff Sami PSICOLOGO

Prestazioni

PrestazioneCodice NTRCodice CVP
VISITA INTERNISTICA89.789.7_19
TORACENTESI34.9134.91_2
PARACENTESI. - Escluso: Creazione di fistola cutaneoperitoneale (54.93)54.9154.91_0
TRASFUSIONE SANGUE/EMOCOMPONENTI99.07.199.07.1_0
VALORE EMATOCRITO PER MONITORAGGIO DEL SALASSO90.82.490.82.4_0
UREA [S/P/U/DU]90.44.190.44.1_2
TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE (PTT)90.76.190.76.1_0
TEMPO DI PROTROMBINA (PT)90.75.490.75.4_0
TEMPO DI TROMBINA (TT)90.75.590.75.5_0
FIBRINOGENO FUNZIONALE90.65.190.65.1_0
TEST DI AGGREGAZIONE PIASTRINICA Secondo Born90.76.290.76.2_0
ANTITROMBINA III (ANTITROMBINA III FUNZIONALE)90.57.590.57.5_0
TEMPO DI LISI EUGLOBULINICA90.75.390.75.3_0
FATTORI DELLA COAGULAZIONE (II,V,VII,VIII,IX,X,XI,XII,XIII) (CIASCUNO)90.64.3
PIASTRINE (Conteggio) [(Sg)]90.71.390.71.3_0
PLASMINOGENO90.71.590.71.5_0
VISITA INTERNISTICA PER IPERTENSIONE89.789.7_3
VISITA INTERNISTICA DI CONTROLLO89.0189.01_21
VISITA EMATOLOGICA DI CONTROLLO89.0189.01_13
PROTEINA C ANTICOAGULANTE ANTIGENE [P]90.72.190.72.1_0
PROTEINA S TOTALE [P]90.72.590.72.5_0
ESTRAZIONE DI DNA O DI RNA (nucleare o mitocondriale) Da sangue periferico, tessuti, colture cellulari, villi coriali91.36.591.36.5_0
ANTIGENE POLIPEPTIDICO TISSUTALE (TPA)90.56.490.56.4_2
COLLOQUIO PSICOLOGICO CLINICO94.0994.09_0
COLLOQUIO PSICOLOGICO CLINICO94.0994.09_2
ANALISI DEL DNA PER POLIMORFISMO Con reazione polimerasica a catena, digestione enzimatica ed elettroforesi91.29.291.29.2_0
ECODOPPLERGRAFIA TRONCHI SOVRAAORTICI A RIPOSO88.73.588.73.5_2
SOMMINISTRAZIONE E INTERPRETAZIONE DI TEST PROIETTIVI E DELLA PERSONALITÀ94.08.394.08.3_2
SOMMINISTRAZIONE E INTERPRETAZIONE DI TEST DELLE ABILITÀ VISUO SPAZIALI94.08.2
SOMMINISTRAZIONE E INTERPRETAZIONE DI TEST DELLE FUNZIONI ESECUTIVE94.08.1
SOMMINISTRAZIONE E INTERPRETAZIONE DI TEST DI DETERIORAMENTO O SVILUPPO INTELLETTIVO, M.D.B., MODA, WAIS, STANFORD BINET, TEST DI SVILUPPO PSICOMOTORIO.94.01.2
SOMMINISTRAZIONE E INTERPRETAZIONE DI TEST DELLA MEMORIA MEMORIA IMPLICITA, ESPLICITA, A BREVE E LUNGO TERMINE, TEST DI ATTENZIONE, TEST DI ABILITA DI LETTURA94.02.194.02.1_2
VISCOSITÀ EMATICA90.83.190.83.1_0
FATTORE vWF ANALISI MULTIMERICA90.64.190.64.1_0
FATTORE vWF ANALISI MULTIMERICA90.64.1
ELETTROCARDIOGRAMMA89.5289.52_2
TEST CARDIOVASCOLARE DA SFORZO CON CICLOERGOMETRO Escluso: prova da sforzo cardiorespiratorio89.4389.43_2
ATTIVATORE TISSUTALE DEL PLASMINOGENO (tPA)90.58.190.58.1_0
VISITA INTERNISTICA SPLENOEPATOLOGICA89.789.7_22
INFUSIONE DI IMMUNOGLOBULINE ENDOVENA99.14.199.14.1_0
FASCIATURA SEMPLICE93.56.193.56.1_0
PRELIEVO VENOSO91.49.2
ALFA 2 ANTIPLASMINA90.46.490.46.4_0
ANTICOAGULANTE LUPUS-LIKE (LAC)90.46.5
VISCOSITÀ PLASMATICA90.83.290.83.2_0
PROTEINA S LIBERA [P]90.72.490.72.4_0
TEST DI RESISTENZA ALLA PROTEINA C ATTIVATA90.77.290.77.2_0
PROTEINA C ANTICOAGULANTE FUNZIONALE [P]90.72.290.72.2_0
ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA90.47.5
ANTICORPI ANTI FATTORE VIII90.49.490.49.4_0
TERAPIA OCCUPAZIONALE - PER SEDUTA COLLETTIVA (Ciclo 10 sed)93.83.1
CONSERVAZIONE DI CAMPIONI DI DNA O DI RNA91.36.191.36.1_0
ANALISI DI MUTAZIONE DEL DNA Con reazione polimerasica a catena e ibridazione con sonde non radiomarcate91.29.491.29.4_0
ANALISI DI SEGMENTI DI DNA MEDIANTE SEQUENZIAMENTO (Blocchi di circa 400 bp)91.30.391.30.3_2
ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA [EGD]. Endoscopia dell' intestino tenue Escluso: Endoscopia con biopsia (45.14-45.16)45.1345.13_2
INIBITORE ATTIVATORE DEL PLASMINOGENO (PAI I)90.69.590.69.5_0
ELETTROENCEFALOGRAMMA CON ANALISI SPETTRALE Con mappaggio89.14.589.14.5_0
PSICOTERAPIA INDIVIDUALE94.3
ECO CARDIACA88.72.188.72.1_2
MONITORAGGIO PROTRATTO DEL CICLO SONNO-VEGLIA89.18.289.18.2_0
VALUTAZIONE FUNZIONALE DELLE FUNZIONI CORTICALI SUPERIORI Bilancio pretrattamento delle funzioni corticali superiori correlate a disturbi comunicativi e del linguaggio o di altre funzioni cognitive93.01.4
TRAINING DISTURBI COGNITIVI PER SEDUTA INDIVIDUALE (Ciclo 10 sed)93.89.2
SOMMINISTRAZIONE E INTERPRETAZIONE DI TEST DELLA SCALA DI MEMORIA DI WECHSLER [WMS]94.02.2
TEMPO DI EMORRAGIA SEC. MIELKE90.75.290.75.2_0
INIEZIONE O INFUSIONE DI ALTRE SOSTANZE TERAPEUTICHE O PROFILATTICHE Escluso Codici 99.31, 99.59, 42.33, 49.42 e 39.9299.2999.29_3
INIEZIONE MODIFICATRICE IN ASCESSO FREDDO99.29.699.29.6_0
VISITA TOSSICOLOGICO CLINICA89.789.7_29
VISITA INTERNISTICA PER MALATTIE DEL FEGATO E/O PANCREAS89.789.7_15
VISITA INTERNISTICA DI CONTROLLO PER MALATTIE DEL FEGATO E DEL PANCREAS89.01
CONTR/PROGRAM DI NEUROSTIMOLATORE ENCEFALICO02.93.102.93.1_2
ASPIR PERCUTANEA CISTI DEL FEGATO ECOGUIDATA50.91.150.91.1_0
ALCOLIZ PERCUTANEA ECO-G DI NODULI DEL FEGATO50.91.250.91.2_0
ECOCOLORDOPPLER ARTERIE RENALI88.74.988.74.9_0
ECOCOLORDOPPLER VASI SPLANCNICI88.74.A88.74.A_0
ECOCOLORDOPPLER DEI GROSSI VASI ADDOMINALI ARTERIOSI O VENOSI. ESCLUSO VASI VISCERALI. LA PRESTAZIONE SOSTITUISCE COD. 88.76.288.76.3
ECOCOLORDOPPLER VASI VISCERALI88.76.588.76.5_2
ECOCOLORDOPPLER DEGLI ARTI INFERIORI ARTERIOSO O VENOSO. A RIPOSO.LA PRESTAZIONE SOSTITUISCE COD.88.77.2INCLUSA VALUTAZIONE DEGLI INDICI QUALITATIVI E SEMIQUANTITATIVI88.77.488.77.4_1
ECOCOLORDOPPLER DEGLI ARTI INFERIORI ARTERIOSO O VENOSO. A RIPOSO.LA PRESTAZIONE SOSTITUISCE COD.88.77.2INCLUSA VALUTAZIONE DEGLI INDICI QUALITATIVI E SEMIQUANTITATIVI88.77.4
ECOCOLORDOPPLER DEGLI ARTI SUPERIORI ARTERIOSO O VENOSO. LA PRESTAZIONE SOSTITUISCE COD.88.77.2A RIPOSO. INCLUSA VALUTAZIONE DEGLI INDICI QUALITATIVI E SEMIQUANTITATIVI88.77.688.77.6_5
ECOGRAFIA ORGANO MIRATA CON MDC88.79.H88.79.H_0
MDC ECOGRAFICO IN CORSO DI ESAME DI BASE88.79.J88.79.J_0
ANTICORPI ANTI FOSFOLIPIDI (IGG, IGM)PER CIASCUNA DETERMINAZIONE90.49.6
PROTEINA S 10090.72.690.72.6_2
TEST DI TOLLERANZA CON FARMACI E CON ALIMENTI91.90.791.90.7_0
RIMOZIONE DI FECALOMA96.3896.38_0
RIMOZIONE DI FECALOMA96.3896.38_2
SALASSO TERAPEUTICO99.7699.76_0
VIS CARDIOLOGICA DI CONTR89.01.389.01.3_2
VIS CARDIOLOGICA POST DEGENZA DI CONTR89.01.389.01.3_2
VIS GASTR PER MAL DEL FEGATO DI CONTR89.01.989.01.9_2
VIS CARDIOLOGICA89.7A.389.7A.3_2
VIS CARDIOLOGICA PRE DEGENZA89.7A.389.7A.3_2
VIS GASTROENTEROLOGICA PER FEGATO89.7A.989.7A.9_2
ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO E DOPO PROVA FISICA O FARMACOLOGICANON ASSOCIABILE A 88.72.1; 88.72.288.72.3
ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO E DOPO PROVA FISICA O FARMACOLOGICANON ASSOCIABILE A 88.72.1; 88.72.288.72.388.72.3_1
RICERCA ALTRI AUTOANTICORPI NAS90.52.590.52.5_2
ECOGRAFIA DELL' ADDOME SUPERIORE88.74.188.74.1_2
ECO CON ELASTOMETRIA EPATICA88.74.188.74.1_4
V. CTRL MALATTIE CRONICHE-VALUTAZIONE TERAPIA89.0189.01_2
V.CTRL EPATOLOGICA-PRIMO CONTATTO89.0189.01_24
V.CTRL CARDIOLOGICA PER IPERTENSIONE89.01.389.01.3_7
CONTROLLO - ECO ADDOME SUPERIORE88.74.188.74.1_3
ECOCOLORDOPPLER AORTA ADDOMINALE88.76.388.76.3_2
ECOCOLORDOPPLER VENA CAVA INFERIORE88.76.388.76.3_3
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLER AORTA ADDOMINALE88.76.388.76.3_4
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLER VASI VISCERALI88.76.588.76.5_3
CONTROLLO - ECO CARDIACA88.72.188.72.1_4
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO88.72.288.72.2_3
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLER TRONCHI SOVRAORTICI A RIPOSO88.73.588.73.5_5
ECOCOLORDOPPLER ARTERIOSO ARTI INFERIORI88.77.488.77.4_2
ECOCOLORDOPPLER VENOSO ARTI INFERIORI88.77.488.77.4_3
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLER ARTERIOSO ARTI INFERIORI88.77.488.77.4_4
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLER VENOSO ARTI INFERIORI88.77.488.77.4_5
ECOCOLORDOPPLER ARTERIOSO ARTI SUPERIORI88.77.688.77.6_2
ECOCOLORDOPPLER VENOSO ARTI SUPERIORI88.77.688.77.6_3
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLER ARTERIOSO ARTI SUPERIORI88.77.688.77.6_4
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLER VENOSO ARTI SUPERIORI88.77.688.77.6_5
V. EPATOLOGICA-ENCEFALOPATIA89.789.7_15
V. CTRL EPATOLOGICA-ENCEFALOPATIA89.0189.01_17
COLLOQUIO PSICOLOGICO CLINICO-VALUTAZIONE94.0994.09_2
PSICOTERAPIA INDIVIDUALE-VIDEOCONFERENZA94.3
TELE-COLLOQUIO PSICOLOGICO CLINICO94.09
ELETTROCARDIOGRAMMA DI CONTROLLO89.5289.52_3
TESTS PSICOMETRICI94.08.394.08.3_3
MEDICAZIONE DI FERITA Incluso: eventuale anestesia locale per contatto e detersione e rimozione di punti di sutura96.5996.59_11
INFUSIONE DI FERRO99.2999.29_2
VISITA EPATOLOGICA DI CONTROLLO89.0189.01_17
CONTROLLO - ECO CON ELASTOMETRIA EPATICA88.74.188.74.1_5
CONTROLLO - TEST CARDIOVASCOLARE DA SFORZO AL CICLOERGOMETRO89.4389.43_3
V. CTRL GASTROENTEROLOGICA-PRIMO CONTATTO89.01.989.01.9_2
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - XIII90.64.390.64.3_10
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - II90.64.390.64.3_2
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - V90.64.390.64.3_3
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - VII90.64.390.64.3_4
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - VIII90.64.390.64.3_5
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - IX90.64.390.64.3_6
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - X90.64.390.64.3_7
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - XI90.64.390.64.3_8
FATTORI DELLA COAGULAZIONE - XII90.64.390.64.3_9
PROTEINA S 100 [S] FREE90.72.690.72.6_3
ANTICOAGULANTE LUPUS-LIKE (LAC) dRVV Test90.46.590.46.5_2
ANTICOAGULANTE LUPUS-LIKE (LAC) APTT Like Test (APTT-LA, SCT, KCT,...)90.46.590.46.5_3
ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA (IgG)90.47.590.47.5_2
ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA (IgM)90.47.590.47.5_3
ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO88.72.288.72.2_2
VISITA DIETOLOGICA PER MALATTIE DEL FEGATO89.789.7_8
VISITA DIETOLOGICA PER MALATTIE DEL FEGATO DI CONTROLLO89.0189.01_10
VISITA EPATOLOGICA89.789.7_15
VISITA EPATOLOGICA PER FOLLOW-UP TRAPIANTO89.0189.01_24
VISITA EPATOLOGICA DI CONTROLLO PER SELEZIONE AL TRAPIANTO DI FEGATO89.0189.01_24
VISITA EPATOLOGICA DI CONTROLLO PRE-TRAPIANTO89.0189.01_24
V. CTRL INTERNISTICA-PATOLOGIA EPATOLOGICA89.0189.01_24

Documenti

Eccellenze

PRESTAZIONI AVANZATE E/O DI NICCHIA

La UOC di Medicina Interna ad Indirizzo Epatologico – Clinica Medica 5 svolge l’attività clinico-assistenziale e di ricerca in campo epatologico, distinguendosi, in questo contesto, come una tra le più importanti realtà assistenziali in campo nazionale ed internazionale. L’attività epatologica e l’attività di ricerca sono rivolte a tutto lo spettro delle malattie epatiche e dei relativi processi diagnostici/teraupetici:
  • Malattie epatiche vascolari: ipertensione portale extra-epatica, sindrome di Budd-Chiari, malattie venoocclusive;
  • Epatiti virali acute e croniche;
  • NAFLD e NASH;
  • Epatotopatie colestatiche/immuno-mediate;
  • Epatopatie metaboliche;
  • Epatopatie da farmaci;
  • Insufficienza epatica acuta;
  • Cirrosi epatica;
  • Insufficienza epatica acuta su cronica;
  • Selezione al trapianto di fegato;
  • Follow-up candidati al trapianto di fegato;
  • Follow-up e gestione complicanze pazienti trapiantati di fegato.

PATOLOGIE RARE TRATTATE

Nell’ambito dell’attività asssistenziale e di ricerca la UOC di Medicina Interna ad indirizzo epatologico, la UOC Clinica Medica 5, in qualità di membro della European Reference Network per le malattie rare, si occupa di:
  • Epatopatie colestatice (PBC e PSC);
  • Ipertensione portale extra-epatica;
  • Sindrome di Budd-Chiari;
  • Malattie veno-occlusive;
  • Emocromatosi genetica;
  • Morbo di Wilson;
  • Trobosi portale non cirrotica.

CENTRI REGIONALI

La UOC di Medicina Interna ad Indirizzo Epatologico – Clinica Medica 5 è sede del Centro Regionale di Riferimento per lo Studio delle Malattie del Fegato, svolgendo un ruolo di indirizzo per la diagnosi e la terapia delle malattie epatiche, per tutta la Regione Veneto.
Il Centro Regionale svolge un ruolo di indirizzo anche nella ricerca clinica in ambito preventivo, diagnostico e terapeutico, oltre che nella ricerca biomedica traslazionale.
Per questa missione si avvale di:
  • attività clinico-assistenziale;
  • attività di ricognizione epidemiologica;
  • attività di ricerca clinica e sperimentale;
  • attività di formazione in campo epatologico.
A supporto di queste attività l'UOC dispone di una biobanca dedicata.

CERTIFICAZIONI/ACCREDITAMENTI SPECIFICI

Nell’attività assistenziale e di ricerca in campo epatologico la UOC ha raggiunto traguardi prestigiosi quali:
  • il riconoscimento da parte dell’European Association For the Study of Liver Disease (EASL) del ruolo di coordinamento nella stesura delle nuove linee guida, relative alla gestione della cirrosi epatica scompensata;
  • il riconoscimento da parte dell’Associazione Italiana per lo Studio del Fegato (AISF) del ruolo di coordinamento nella stesura delle nuove linee guida, relative alla gestione della cirrosi epatica/ipertensione portale;
  • la partecipazione al pannello di esperti per la stesura delle nuove linee guida EASL relative alla nutrizione nell’epatopatia avanzata;
  • il ruolo di coordinamento del Comitato Scientifico dell’International Ascites Club dal 2010 al 2018;
  • il ruolo di coordinamento, a partire dal 1° gennaio 2018, dell’ EASL-Clif-Consortium, che si avvale dell’attività di ricerca di circa 120 Unità Epatologiche Europee;
  • la presidenza della Società Internazionale per l’encefalopatia epatica e il metabolismo dell’azoto (ISHEN), a partire dal 2019.
Il ruolo di Editor in Chief del Journal of HEpatology da gennaio 2019.

E inoltre...

Nello svolgimento dell’attività clinico-assistenziale in campo epatologico sono stati sviluppati modelli gestionali innovativi (Care Management Program) per i pazienti ambulatoriali, in grado di garantire significativi miglioramenti degli outcomes clinici quali la sopravvivenza e la qualità di vita e di risultare, nel contempo, economicamente sostenibili. Il Care Management Program è stato preso a modello per la gestione dei pazienti epatopatici ambulatoriali sia a livello nazionale che a livello internazionale.

Pubblicazioni e Ricerche

Ultimo aggiornamento: 04/07/2022
Unità operative