Regione Veneto Bandi e Gare Concorsi e Avvisi Albo online Azienda

UOC Patologia Neonatale

Mission

L'Unità Operativa Complessa (UOC) Patologia Neonatale svolge la propria attività nell’ambito del Dipartimento Strutturale Aziendale Salute della Donna e del Bambino dell’Azienda Ospedale Università di Padova.

L'Unità Operativa comprende:
  • Terapia Intensiva Neonatale (TIN) e Patologia Neonatale, ubicati presso il 1° Piano della Clinica Ostetrica
  • Assistenza Neonatale (NIDO), ubicato presso il 2° Piano della Divisione Ostetrica
L'UOC Patologia Neonatale è un Centro di Terzo Livello di eccellenza ed alta specializzazione, con funzione di Hub Regionale, con i seguenti volumi di attività: circa 3000 nati/anno, 400 ricoveri all’anno in TIN-Patologia Neonatale, 120 neonati all’anno con peso alla nascita inferiore ai 1500 grammi.

L’attività assistenziale della TIN e Patologia Neonatale è rivolta a pazienti neonati sia interni che esterni, nati a termine e pretermine, 24 ore su 24, con patologie che richiedono assistenza intensiva e/o accertamenti diagnostici specialistici.
L'attività assistenziale del NIDO è rivolta a pazienti neonati sia a termine che pretermine (dalle 34 settimane di gestazione in poi), 24 ore su 24, e alla loro mamma per le pratiche di allattamento e puericultura.

Segreteria

Ubicazione  Edificio Pediatria, 1° piano e piano terra
Telefono  049 8213578
Fax  049 8218085
E-mail  patologia.neonatale@aopd.veneto.it
Orari dal lunedì al venerdì       9.00 - 14.30

Offerta Assistenziale

Le due Unità Operative di Patologia Neonatale e Terapia Intensiva Neonatale dispongono di 25 posti letto: 10 di terapia intensiva, 10 di semi intensiva e 5 di pre-dimissione.
Esse:
• effettuano visite di follow-up per il neonato ad alto rischio dopo la dimissione (circa 500 all’anno)
• coordinano ed effettuano l’attività di Servizio del Trasporto Regionale del Neonato Critico nell’area del Veneto Orientale (circa 250 trasporti/anno).

L’offerta assistenziale delle due Unità Operative (UU.OO.) è varia ed articolata nelle seguenti attività:
• Assistenza e cure altamente specializzate al momento del parto e durante la degenza del neonato con particolare attenzione alla cura dei neonati di peso molto basso, ai neonati chirurgici, ai neonati affetti da asfissia perinatale e da altre patologie rare. Le UU.OO. dedicano particolare attenzione alle tematiche dell’“umanizzazione” volte a favorire le varie fasi della relazione tra neonato e la sua famiglia (presenza dei genitori in TIN, supporto psicologico alla coppia genitoriale) e promuovono l’utilizzo del latte materno come alimento predominante per tutti i neonati, anche quelli ricoverati in TIN (banca del latte donato).
• Implementano un monitoraggio routinario del dolore/discomfort come quinto parametro vitale.
• Garantiscono la massima attenzione alle problematiche del rischio clinico, soprattutto per quanto riguarda la somministrazione dei farmaci, l’efficienza delle apparecchiature e l’efficacia dei presidi utilizzati per le cure (HTA).
• Attuano programmi di screening e di prevenzione prima e dopo la dimissione.
• Garantiscono il trasporto del neonato patologico dai centri richiedenti di primo e secondo livello ai centri di assistenza superiore, attuando di fatto una rete neonatologica “hub and spoke” del Veneto orientale secondo quanto definito nel Piano Socio Sanitario Regionale 2012-2016.
• Promuovono l’integrazione con le strutture territoriali per offrire servizi specialistici integrati (per esempio dimissione protetta) ed il Progetto Regionale “Genitori Più - Programma di prevenzione precoce – monitoraggio dei comportamenti e delle azioni di prevenzione e promozione della salute nei primi anni di vita” (P.R.P DGRV 3139 del 14.12.10).

Le UU.OO. sono Certificate UNI EN ISO 9001:2008 dal 2005 a garanzia che le attività cliniche sono monitorate e tenute sotto controllo dal Sistema di Gestione per la Qualità implementato.
 
 Ubicazione  Clinica Ginecologica Ostetrica - 1° Piano
 Telefono  049 8213545 - 049 8213546 - 049 8213548
 E-mail  tinpat.neonatale@aopd.veneto.it
 Orari di visita  Terapia Intensiva Neonatale: dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 21:00
   Patologia Neonatale: dalle 8:30 alle 21:00
 
L'Unità Operativa di Assistenza Neonatale dispone di 50 lettini per neonati sani o con patologia minore e 5 termoculle per neonati prematuri.
L'UO eroga l'assistenza che favorisce le varie fasi della relazione tra il neonato e la sua famiglia e promuove l'utilizzo del latte materno come alimento esclusivo per tutti i neonati ricoverati.
Inoltre:
• offre all'utenza assistenza e cure specializzate al momento del parto, durante la degenza del neonato, l'attuazione di programmi di screening e di prevenzione prima e dopo la dimissione;
• promuove il Rooming-in e l'allattamento al seno, garantendo alle madri l'assistenza necessaria per avviarlo correttamente attraverso un cambiamento culturale e dell'organizzazione e mira ad offrire un'assistenza personalizzata e di qualità adottando i criteri previsti dall'OMS e dall'UNICEF nell'iniziativa "Ospedali Amici dei Bambini" (Baby Friendly Hospital Iniziative). L'allattamento materno, infatti, va considerato insostituibile e costituisce un determinante di salute fondamentale;
• rivolge inoltre particolare attenzione e sostegno alle mamme che per motivi di salute o per scelta debbano/vogliano rinunciare all'allattamento materno;
• implementa un programma di cure individualizzato per il neonato pretermine o con patologia minore che prevede l'utilizzo del metodo Canguro e la promozione dell'allattamento al seno;
• promuove l'integrazione con le strutture territoriali per offrire servizi specialistici integrati (per esempio dimissione protetta) ed il Progetto Regionale "Genitori Più" - Programma di prevenzione precoce – monitoraggio dei comportamenti e delle azioni di prevenzione e promozione della salute nei primi anni di vita (P.R.P DGRV 3139 del 14.12.10).

Il reparto è certificato UNI EN ISO 9001:2008 dal 2007 a garanzia che le attività cliniche sono monitorate e tenute sotto controllo dal Sistema di Gestione per la Qualità implementato.
 
 Ubicazione Divisione Ostetrica - 2° Piano
 Telefono 049 8213484 - 049 8213426
 E-mail nido.pediatria@aopd.veneto.it
 Orari di visita Assistenza Neonatale - NIDO: 19.30 - 20.30
  Le mamme ricoverate possono stare con il loro bambino in stanza di puerperio h24 (Rooming-in) e con i papà dalle 14.00 alle 20.30.
Le mamme non ricoverate possono stare con il loro bambino al NIDO dalle 14.00 alle 20.30.

Personale medico

Nome Prof professionale
Baraldi Eugenio Medico
Bonadies Luca Medico
Bua Benedetta Medico
Cavicchiolo Maria Elena Medico
Doglioni Nicoletta Medico
Magarotto Mariella Medico
Meneghelli Marta Medico
Nardo Daniel Medico
Piva Daniele Medico
Priante Elena Medico
Salvadori Sabrina Medico
Trafojer Ursula Maria Theresia Medico
Trevisanuto Daniele Medico
Valerio Enrico Medico
Verlato Giovanna Medico

Prestazioni

PrestazioneCodice NTRCodice CVP
VISITA PEDIATRICA89.789.7_26
INIEZIONE DI GAMMAGLOBULINE SPECIFICHE
TEST DI BRONCODILATAZIONE FARMACOLOGICA89.37.489.37.4_0
V. CTRL PEDIATRICA89.0189.01_3
VISITA PEDIATRICA NEONATOLOGICA89.789.7_26
V. CTRL NEONATOLOGICA89.0189.01_26
VISITA PEDIATRICA DELLO SVILUPPO89.789.7_26
V. CTRL PEDIATRICA-SVILUPPO89.0189.01_3
TEST PERCUTANEI E INTRACUTANEI A LETTURA IMMEDIATA - FINO A 12 ALLERGENI91.90.691.90.6_0
ECOGRAFIA DELLE ANCHE NEL NEONATO88.79.288.79.2_2
PRELIEVO VENOSO91.49.2
SPIROMETRIA GLOBALE89.37.289.37.2_2
SPIROMETRIA SEMPLICE89.37.189.37.1_2
VALUTAZIONE FUNZIONALE GLOBALE Con scala psico-comportamentale93.01.1
ECOENCEFALOGRAFIA Ecografia transfontanellare88.71.188.71.1_2
ECOCOLORDOPPLER TRANSCRANICO88.71.388.71.3_2
INIEZIONE O INFUSIONE DI ALTRE SOSTANZE TERAPEUTICHE O PROFILATTICHE Escluso Codici 99.31, 99.59, 42.33, 49.42 e 39.9299.2999.29_3
VIS ALLERGOLOGICA89.7A.789.7A.7_2
VIS DERMATOLOGICA ALLERGOLOGICA PEDIATRICA89.7A.789.7A.7_6
VIS PNEUMOLOGICA89.7B.989.7B.9_2
ASSISTENZA ANESTESIOLOGICA IN CORSO DI ESAME ENDOSCOPICO99.29.A99.29.A_0
V. CTRL ALLERGOLOGICA PRIMO CONTATTO89.01.789.01.7_2
V.CTRL PNEUMOLOGICA-PRIMO CONTATTO89.01.L89.01.L_2
TER.ATTIVITÀ VITA QUOTID.INDIV-CICLO 10 SED93.83
ECO TRANSFONTANELLARE88.71.188.71.1_3
CONTROLLO - ECOENCEFALOGRAFIA88.71.188.71.1_4
CONTROLLO - ECO TRANSFONTANELLARE88.71.188.71.1_5
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLER TRANSCRANICO88.71.388.71.3_3
V. PEDIATRICA-TRAINING PRENATALE89.789.7_26
VISITA PNEUMOLOGICA PEDIATRICA DI CONTROLLO89.01.L89.01.L_3
PRIMA VISITA PNEUMOLOGICA PEDIATRICA89.7B.989.7B.9_3
ECOCARDIOGRAMMA COMPLETO M-MODE88.72.288.72.2_1
CONTROLLO - SPIROMETRIA SEMPLICE89.37.189.37.1_3
CONTROLLO - SPIROMETRIA GLOBALE89.37.289.37.2_3
SCREENING ALLERGOLOGICO PER INALANTI (Prick test)91.90.491.90.4_2
SCREENING ALLERGOLOGICO PER ALIMENTI (Prick test)91.90.491.90.4_3
PRELIEVO DI SANGUE CAPILLARE91.49.1
ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO88.72.288.72.2_2
INIEZIONE INTRAMUSCOLARE99.2999.29_3

Documenti

Eccellenze


PRESTAZIONI AVANZATE E/O DI NICCHIA

Unità di Terapia Intensiva e Patologia Neonatale (TIN)
La tipologia della TIN è 3° Livello (Level IV “Regional NICU” secondo il Vermont Oxford Network) in grado di erogare le tipologie di assistenza ventilatoria più avanzate e tutte le sub-specialità pediatriche anche nei neonati estremamente prematuri (peso alla nascita <1500 gr) dotata di tecnologia di neuroimaging avanzato, con immediato accesso all'assistenza chirurgica, cardiochirurgia, anestesiologia e all'ECMO.
Centro HUB per il Veneto Orientale con afferenze di pazienti anche da extraregione per quanto riguarda le patologie cardiovascolari, renali, metaboliche, tumorali e genetico-malformative.
Il bacino d'utenza è di circa 10.000 nati. Vengono ricoverati 350-400 neonati all’anno di cui circa 120 all’anno con peso alla nascita < 1500 gr. e 60 neonati < 1000 gr.
La TIN di Padova è fra i primi 3-4 centri in Italia per numerosità di neonati prematuri al di sotto di 1500 grammi con una sopravvivenza superiore alla media rispetto al network internazionale Vermont-Oxford.

Unità di Assistenza Neonatale (Nido)
Capacità recettiva fino a 50 neonati sani.
Vengono assistiti circa 3400 neonati all’anno di cui circa 200 neonati late-preterm (34-36 s.g.) e 600 neonati con patologia.
Il nido gestisce gli screening neonatali e il loro follow-up.
 

PATOLOGIE RARE TRATTATE

Le principali patologie trattate sono le seguenti:
- prematurità a partire dalla 23° settimana gestazionale;
- distress respiratorio, con tutte le più avanzate tecniche di assistenza respiratoria (invasiva SIMV-VG, HFOV e non invasiva n-IMV, n-CPAP, alti flussi);
- ipertensione polmonare (con somministrazione di Ossido Nitrico);
- asfissia perinatale con trattamento di Ipotermia “Total Body” ( circa 20-25 casi anno);
- patologie malformative e patologie chirurgiche del neonato e del prematuro tra cui: ernia diaframmatica, patolgie malformative gastrointestinali e polmonari che richiedono interventi maggiori;
- malformazioni cardiache maggiori sia nel neonato a termine che pretermine;
- patologie neurochirurgiche congenite ed acquisite;
- patologie renali gravi acquisite o congenite che richiedono dialisi.

Si effettuano inoltre ecocardiografie, ecografie cerebrali, dialisi peritoneale, monitoraggio dell’attività elettrica cerebrale in continua mediante Cerebral Function Monitor (CFM), interventi di legatura del dotto arterioso per via chirurgica eseguiti all’interno del reparto, laserterapia per ROP (retinopatia della prematurità) in anestesia generale al letto del paziente.

L’Unità Operativa di Patologia Neonatale è sede di coordinamento del Servizio Regionale di Trasporto del Neonato Critico (STEN) dal 1999.
L’area di afferenza comprende 5 province e 25 ospedali e offre le più avanzate tecniche di assistenza neonatale mobile (ossido nitrico, ipotermia terapeutica, ECMO).
Ogni anno il Servizio opera circa 220 trasporti neonatali.
Il servizio effettua anche il trasporto del neonato critico in ECMO.


CERTIFICAZIONI/ACCREDITAMENTI SPECIFICI

CERTIQUALITY
Gestione qualità conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2008
Certificato 5871 emesso il 07/07/2017 scad. 10/06/2018
Ultimo aggiornamento: 19/05/2022
Unità operative