Regione Veneto Bandi e Gare Concorsi e Avvisi Albo online Azienda

Unita' Operativa Complessa Medicina d'Urgenza OSA

Mission

L’Unità Operativa Complessa Medicina d’Urgenza si compone di 24 posti letto: 14 dedicati alla degenza breve e 10 dedicati alla degenza semintensiva.
La mission primaria della degenza breve è quella di escludere patologie a rischio e di trattare quadri clinici specifici non gestibili in pronto soccorso; quella della degenza semintensiva è invece la stabilizzazione dei pazienti che versano in condizioni di instabilità clinica per problematiche di tipo cardiologico, respiratorio, neurologico e/o metabolico, renale o che necessitano di monitorizzazione.

Oltre all’attività assistenziale ordinaria viene svolta un’intensa attività diagnostica cardiovascolare (ecocardiogramma semplice, transtoracico e transesofageo, ecg Holter, test da sforzo al cicloergometro, ecostress, cardioversione elettrica) e prevenzione secondaria dell’ipertensione utilizzando metodiche avanzate quali il cateterismo venoso surrenalico, i testi dinamici farmacologici, la determinazione dell’età dell’albero arterioso (mediante CAVI), l’identificazione di mutazioni genetiche alla base dell’ipertensione arteriosa e aterosclerosi coronarica.

L’attività sanitaria, in riferimento al trattamento generale dei pazienti critici, è impostata sulla completa autonomia gestionale del personale medico e infermieristico in analogia con quanto avviene nel modello anglosassone. La sua realizzazione è stata resa possibile dall’implementazione di specifici e precisi programmi formativi per medici, infermieri e operatori socio sanitari.

Segreteria

 Ubicazione  Ospedale S. Antonio - Via Facciolati, 71 Padova - 2° piano
 Telefono  049 8216443
 E-mail  medurgenza.osa@aopd.veneto.it
 Orari  lunedì, mercoledì e venerdì       8:00 - 13:00
 martedì e giovedì                         8:00 - 13:00 e 14:00 - 16:30                                              

Offerta Assistenziale

Referente Dott. Bettella Andrea.

Dedicato ai pazienti dimessi dal reparto che necessitano di una rivalutazione entro i 30 giorni dal ricovero.
Modalità di accesso (prenotazione): la prenotazione è a cura del reparto
 Ubicazione Ospedale S. Antonio, 2° piano (stanza n. 9)
 Telefono 0498215386
 E-mail medurgenza.osa@aopd.veneto.it
 Orari martedì e venerdì dalle ore 8:30 alle ore 13:00
Referenti Dr.ssa Barchitta Agatella e Dr.ssa Ruzza Luisa.

Modalità di accesso (prenotazione): la prenotazione è a cura del reparto
 Ubicazione Ospedale S.Antonio, 2° piano (stanza n. 13)
 Telefono  0498216755
 E-mail  medurgenza.osa@aopd.veneto.it
 Orari  martedì e venerdì dalle ore 8:30 alle ore 11:30
Dotato di 24 posti letto: 14 dedicati alla degenza breve (di cui 4 monitorizzati centralmente) e 10 posti letto di degenza semintensiva monitorizzati centralmente.
 
Ubicazione    Ospedale S.Antonio, 2° piano - Corpo D
Telefono  Degenza Breve 0498216650 - 3357766505
   Degenza Semintensiva 0498216424 - 0498216753
   Studi Medici  0498216653
   Prof. Gianpaolo Rossi   0498216658 
E-mail                                                                  degenzabreve.osa@aopd.veneto.it

Orari
di visita (secondo norme Covid ingresso consentito solo in casi particolari e concordati previa esecuzione di tampone rapido)     tutti i giorni dalle ore 14:00 alle ore 15:00
dei pasti colazione - pranzo - cena 8:00 -12:00 -18:00
Prenotazione colloquio con i medici  dal lunedì al venerdì 8:30 - 10:30
al numero 0498216443
colloqui in presenza con i medici  dal lunedì al venerdì dalle ore 14:00
o via telefonica
al numero 0498216650
 

Personale medico

Nome Professione
Dott.ssa Bertoli Eleonora MEDICO
Dott. Bettella Andrea MEDICO
Dott. Latella Raffaele MEDICO
Dott.ssa Maifredini Chiarastella MEDICO
Prof. Rossi Gianpaolo MEDICO
Dott. Rossitto Giacomo MEDICO
Dott.ssa Ruzza Luisa MEDICO
Dott.ssa Sabini Beatrice MEDICO
Prof.ssa Seccia Teresa Maria MEDICO

Personale non medico

Nome Professione
Prof. Ceolotto Giulio BIOLOGO

Prestazioni

PrestazioneCodice NTRCodice CVP
VISITA INTERNISTICA89.789.7_19
VISITA INTERNISTICA PER IPERTENSIONE89.789.7_3
VISITA INTERNISTICA DI CONTROLLO89.0189.01_21
ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA CARDIACA TRANSESOFAGEA88.72.488.72.4_0
ELETTROCARDIOGRAMMA89.5289.52_2
TEST CARDIOVASCOLARE DA SFORZO CON CICLOERGOMETRO Escluso: prova da sforzo cardiorespiratorio89.4389.43_2
ELETTROCARDIOGRAMMA DINAMICO(HOLTER) 24 ORE89.5089.50_2
VISITA INTERNISTICA PER IPERTENSIONE DI CONTROLLO89.0189.01_5
MONITORAGGIO CONTINUO [24 Ore] DELLA PRESSIONE ARTERIOSA89.61.189.61.1_0
ECOGRAFIA POLMONARE88.73.388.73.3_2
ECO(COLOR)DOPPLER CARDIACA SENZA E CON MDC88.72.688.72.6_2
VISITA INTERNISTICA POST DEGENZA89.0189.01_21
ECO(COLOR)DOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO E DOPO PROVA FISICA O FARMACOLOGICANON ASSOCIABILE A 88.72.1; 88.72.288.72.388.72.3_1
POLISONNOGRAFIA89.1789.17_0
V. CTRL MALATTIE CRONICHE-VALUTAZIONE TERAPIA89.0189.01_2
V.INTERNISTICA-IPERTENSIONE FIBRILL. ATRIALE89.789.7_19
V.CTRL INTERNISTICA-IPERTENSIONE FIB ATRIALE89.0189.01_2
V.CTRL CARDIOLOGICA PER IPERTENSIONE89.01.389.01.3_7
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO88.72.288.72.2_3
ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO E DOPO PROVA FARMACOLOGICA88.72.388.72.3_2
ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO E DOPO PROVA FISICA88.72.388.72.3_3
CONTROLLO - ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA SENZA E CON MDC A RIPOSO88.72.688.72.6_3
CONTROLLO - ECO POLMONARE88.73.388.73.3_3
ELETTROCARDIOGRAMMA POST DEGENZA (ECG)89.5289.52_2
V.CTRL INTERNISTICA-IPERTENSIONE PRIMO CONTATTO89.0189.01_5
BUBBLE TEST CARDIACO89.44
BUBBLE TEST CARDIACO89.4489.44_6
STUDIO DOPPLER TRANSCRANICO DOPO PROVA FARMACOLOGICA88.71.288.71.2_2
ELETTROCARDIOGRAMMA DI CONTROLLO89.5289.52_3
ECOCOLORDOPPLERGRAFIA CARDIACA A RIPOSO88.72.288.72.2_2

Documenti

Eccellenze

Prestazioni avanzate e/o di nicchia

Diagnostica cardiovascolare:
  1. cateterismo venoso surrenalico (AQVS) per la diagnosi di sottotipo dell’aldosteronismo primario
  2. test dinamici farmacologici
  3. identificazione di mutazioni genetiche alla base dell’ipertensione arteriosa e dell’aterosclerosi coronarica
  4. determinazione dell’età dell’albero arterioso (mediante CAVI)
  5. ecocardiogramma semplice, transtoracico, transesofageo
  6. ecostress farmacologico con dobutamina o dipiridamolo
  7. cardioversione elettrica
  8. ecg Holter
  9. test da sforzo al cicloergometro con e senza mezzo di contrasto
  10. monitoraggio ambulatorio della pressione arteriosa delle 24 ore
  11. polisonnografia per la diagnosi dell’OSA (Obstructive Apnea Syndrome)

Patologie Rare trattate

Aldosteronismo primario, Forme familiari (FHI,II,III) di Aldosteronismo primario (PA), Tumori secernenti renina, Sindrome di Bartlr-Gitelman, Sindrome di Gordon, Feocromocitoma_Paragangliomi benigni e maligni, Iperomocisteinemia, Sindrome di Tako Tsubo, Miocardiopatie genetiche.


Centri Regionali

Centro Regionale Veneto per la cura dell’Ipertensione arteriosa. Unico centro regionale abilitato alla terapia barorecettoriale per l’ipertensione arteriosa e uno dei due centri regionali abilitati alla denervazione renale.
Ultimo aggiornamento: 20/07/2022
Unità operative